Archivi categoria: poesia

PERCEZIONI?

Questa la devo proprio dire: Oggi mi scrive youtube per dire che hanno deciso di rimuove un mio video di hatha yoga perchè viola le norme della Comunity. IN BREVE CONTERREBBE NUDITÀ O CONTENUTI DI CARATTERE SESSUALE. E’ VERO IO … Continua a leggere

Pubblicato in CHI-SE-NE-FREGA, comunicazione, corpo, hatha-yoga, poesia | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Dal vento

Il vento entra nelle stanze interiori dalla bocca, dagli occhi, dalle narici, solleva la pelle per facilitarne la fioritura inumana che mi incendia le braccia, i polpacci, che crepita nelle vertebre. A volte il vento è un fiume di luci … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, corpo, cosmo, parola, percezione, poesia | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Scelta

In ogni momento si cela una scelta, è il mio corpo ad elaborare la sua natura, il mio corpo non mi preferisce, guarda altrove, io seguo e inseguo, non capisco. Il mio corpo sceglie ciò che è mio solo per … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, corpo, letteratura, parola, percezione, poesia, prosa | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

It was July, traduzione di <>

On the surface the tempest draws its lines. After the fog has vanished the light runs though the trees without blinding me. Wait for the evening when the contact returns! The crowd estranges me, it looks for some friends, it … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, letteratura, parola, poesia, Uncategorized | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Era luglio

In superficie la tempesta scandisce le ore. Dopo che la nebbia si è dissolta la luce scorre tra gli alberi senza accecarmi. Aspetta la sera quando il contatto ritorna! La folla mi estranea, cerca degli amici, trova il ghiaccio, morbido … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, corpo, cosmo, letteratura, parola, percezione, poesia, prosa | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

cibo d’aria, english translation

MYSELF, MY FOOD, THE AIR I BREATHE, THE LIGHT WHICH MAKES ME BLIND, MY DEATH, THE MOON, THE TREES, THE FLOWERS AND MUCH MORE, ALL OF THEM GET TOGHETHER, THOUGH, NONE OF THEM LOOSES ITS OWN APPEARANCE. THE IMAGES, THE … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, corpo, parola, poesia, Uncategorized | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Cibo d’aria

Io, il cibo, l’aria che respiro, la luce che mi acceca, la mia morte, la luna, gli alberi, i fiori, e molto altro, ci uniamo, pur, ciascuno, non perdendo le proprie sembianze. Le immagini, i suoni, il contatto, hanno il … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, corpo, cosmo, percezione, poesia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

A tratti

Pubblicato in comunicazione, letteratura, parola, percezione, poesia, Uncategorized | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Piante

Una pianta diventa un paesaggio, un corpo diventa una cascata liquida, tutto torna alle terre, la luce crea e quindi il contatto appare come una galassia. L’oscurità è la luminosità delle presenze e anche l’oscurità è contatto. Il contatto delle … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, corpo, hatha-yoga, letteratura, parola, percezione, poesia | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Una coccinella da sole

Nel tronco, nella mano scorre, la vita di linfa, luce, dare. Il sole disadorno riflette nella baia. Una sola voce riga il silenzio con graffi e pace insensata. Le radici esplodono. La corsa senz’aria, dentro la roccia, nel fondo dell’oceano, … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, corpo, cosmo, hatha-yoga, letteratura, parola, percezione, poesia, Uncategorized, video, yoga | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento