Archivi del mese: febbraio 2015

Con rispetto

Prendo e osservo, fermo sul liminare del muro in attesa della marea di luce, l’alta pressione dell’oceano lancia la schiuma fino al tetto. Sul liminare del muro, nella luce dei fiori, davvero voglio ballare, ancora mi appoggio sulla terra bagnata, … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, cosmo, letteratura, parola, percezione, poesia, prosa | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Gioco

Il cuore avverte, nell’alba invadente, il cieco umore, solerte ed intimo. Il guado turchese, colma il cielo, poi svetta , appare manifesta, la prepotenza nativa. Amore tardivo, calore di pelle, il vuoto tradito mi apostrofa, sei un notturno, mi abbracci … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, corpo, letteratura, parola, percezione, prosa | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Concentrazione

La reale funzione delle immagini, suoni, preghiere, e fonti di rappresentazioni creative varie, è quella di concentrare il corpo ordinario in modo che esso possa mettersi in moto, attivarsi in piena autonomia dagli automatismi della percezione ordinaria. Le rappresentazioni creative … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, corpo, cosmo, hatha-yoga, letteratura, parola, percezione, poesia, prosa | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Mattino

Nel giardino d’aria l’erba nutre se stessa, rarefatta, pressata dalla brezza, molti cuori attorno, fiducia, abbracci che svaniscono nell’acqua, il fiume s’inabissa tra le vertebre. Poi la luce nella campagna, il freddo mi spinge nel cielo, bagliori del fiume invadono … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, corpo, letteratura, parola, percezione, prosa | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Ancora tecnica percettiva

La percezione divide e crea, così tutto appare. Se la percezione non divide allora niente appare e tuttavia molto si manifesta. Le manifestazioni-della-percezione-che-non-divide non esistono nel tempo e nello spazio,non sono quantificabili, nè qualificabili. Sfuggono alla logica come alla grammatica. … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, corpo, cosmo, hatha-yoga, letteratura, percezione, poesia, prosa, Uncategorized, yoga | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Tecnica della percezione

La percezione ordinaria resiste, sembra rigenerarsi incessantemente. L’assorbimento non è resistenza. Questo poi è il nocciolo dello Samkya: l’irriducibilità di Prakrti. ma si sa, l’irriducibilità è un nodo che si può sciogliere, proprio come il paradosso cessa di essere paradosso, … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, corpo, cosmo, hatha-yoga, letteratura, parola, percezione, poesia, prosa, Uncategorized, yoga | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Volti

La pressione del vento muta i miei organi, attiva la pelle, prende lo spazio della mente, del cuore, degli occhi. Gli uccelli, lungo la laguna, diventano il mio sentimento, la corteccia degli alberi mi tesse con la sua resina, con … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, corpo, cosmo, hatha-yoga, letteratura, parola, percezione, poesia, prosa, yoga | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti

Canto

Il cuore ripete il suo canto, conta sulla natura per non sbagliare, il vento era neve, gelo e felicità. Il cuore assume la sua forza, scorre nel fiume, accoglie il livore del cielo, le montagne prive di pensieri cantano e … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, corpo, cosmo, letteratura, parola, percezione, poesia, prosa | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Un giorno

Poi un giorno mi sono accorto che il modo in cui gli esseri umani trattano il pianeta e se stessi, sottoforma di società, coincide con il modo in cui la mia percezione ordinaria e la mia fisiologia ordinaria operano. I … Continua a leggere

Pubblicato in comunicazione, corpo, cosmo, hatha-yoga, letteratura, parola, percezione, poesia, prosa | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento